Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpant alios: nemo sine crimine vivit. 

                   

Raccoglitore notizie CIRCOLARI ANNO 2012 
PL Informa
L’esperto risponde L’esperto risponde
I fatti del giorno in ogni Provincia I fatti del giorno in ogni Provincia
CODICI ON LINE
Codice della Strada Codice della Strada Prontuario CDS Prontuario CDS Regol. Att. CDS Regol. Att. CDS Codice Penale Codice Penale Codice Proc. Penale Codice Proc. Penale Codice Civile Codice Civile Codice Proc. Civile Codice Proc. Civile
CODICI ON LINE
02.04.2012 Comunicazione della Direzione Regionale Attività Produttive – Settore Programmazione del Settore Terziario Commerciale Prot. n. 0004474/DB1607 del 22/03/2012 avente ad oggetto: REGIONE PIEMONTE - DGR n. 20-380 del 26 luglio 2012: "Legge regionale 12 novembre 1999, n. 28, art. 11. Disposizioni sul commercio su area pubblica. Indicazioni per la verifica della regolarità contributiva delle imprese del commercio su area pubblica " RINVIATI I TERMINI PER IL RILASCIO DEL VARA DA PARTE DEI COMUNI Leggi il comunicato 24.03.2012 Ministero Trasporti Disposizioni in materia di rinnovo di validita' dei titoli abilitativi alla guida dei conducenti ultraottantenni. - Art. 11 del DL 9 febbraio 2012, n. 5. Leggi la circolare 23.03.2012 Procedura di accertamento della guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti Leggi la circolare 13.03.2012 Regione Piemonte:circolare sugli orari del commercio Il presidente della Regione, Roberto Cota, ha emanato il 7 marzo una circolare , inviata a tutti i Comuni e alle Province, che chiarisce la nuova normativa statale ( il decreto legge n. 201/2011 convertito in legge n. 214/2011) sugli orari delle attività commerciali, distinguendo tra esercizi commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande. "Abbiamo voluto essere di supporto agli amministratori locali – ha precisato Cota - anche attraverso una circolare che chiarisca le novità introdotte, in particolare sulla questione degli orari di apertura. Un atto necessario per far fronte alle interpretazioni errate a proposito della normativa del Governo in materia di liberalizzazioni, che va ad interessare anche il settore del commercio. Rimaniamo intanto in attesa di una risposta da parte della Corte Costituzionale, alla quale la Regione ha proposto ricorso ritenendo che la legge dello Stato sia costituzionalmente illegittima, in quanto il commercio è materia di competenza delle Regioni". L’assessore regionale al Commercio, William Casoni, ha poi convocato l’8 marzo il primo tavolo di concertazione, al quale hanno partecipato i rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti, Federdistribuzione, Anci e delle organizzazioni sindacali, per affrontare il tema delle liberalizzazioni delle attività economiche. "E’ stato ricordato alle parti sociali e agli enti locali - ha ricordato Casoni - che le liberalizzazioni introdotte dalla normativa statale non eliminano le disposizioni di quella regionale. Pertanto la media e grande distribuzione di vendita, il commercio di somministrazione di alimenti e bevande e l’esercizio del commercio ambulante rimangano soggetti ad autorizzazione".... continua Leggi la Circolare n.3036/DB0500  del 07 Marzo 2012

Supplemento a SULPL News Direzione, Redazione e Amministrazione: GENOVA - Corso Torino 2, interno 1 - Dir. Resp.: Dr. Giovanni Bonora - Autorizzazione Trib. di Bolzano n°    38/90.