Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpant alios: nemo sine crimine vivit. 

                   

PL Informa
L’esperto risponde L’esperto risponde
I fatti del giorno in ogni Provincia I fatti del giorno in ogni Provincia
CODICI ON LINE
Codice della Strada Codice della Strada Prontuario CDS Prontuario CDS Regol. Att. CDS Regol. Att. CDS Codice Penale Codice Penale Codice Proc. Penale Codice Proc. Penale Codice Civile Codice Civile Codice Proc. Civile Codice Proc. Civile
15.06.2012 Quesito: Sono operatore di P.M. in un comando medio-piccolo dell'italia del nord e vorrei sottoporre un quesito: nel mio quartiere è purtroppo da tempo attiva una "gang" di ragazzini TUTTI DI ETA' INFERIORE AI 14 ANNI che da tempo commettono una serie di azioni criminali anche di una certa entità (danneggiamenti, lesioni e piccoli furti ai danni di coetanei, etc). Questo comando ha sempre omesso di effettuare qualsiasi azione giudiziaria nei confronti di questi minori, anche di semplice informazione all'A.G. argomentando la loro non imputabilità ai sensi del codice penale; si tratta di una prassi corretta?   Risposta: Tale prassi operativa, per quanto indubbiamente molto diffusa, NON PU0' ESSERE CONSIDERATA CONDIVISIBILE. Dobbiamo infatti partire dal presupposto che la P.G. ha l'obbligo comunque di notiziare qualsiasi fatto costituente reato anche quando l'autore dello stesso non risulta imputabile. E' infatti una precipua caratteristica del nostro ordinamento penale il c.d. "doppio binario" in base a cui se il reo non risulta imputabile è comunque passibile di essere oggetto di una misura di sicurezza che, nel caso del minore "non imputabile" è l'affidamento al riformatorio giudiziario. Nessun dubbio comunque sulla necessità di informare l'A.G. (che in questo caso è il Tribunale dei Minori) ,informativa che può essere utile tanto più se i fatti criminosi sono di una certa entità, ovvero delitti, come si evince dalla domanda formulata al fine di stabilire la pericolosità dei soggetti in caso di una probabile ulteriore progressione criminale. Ringraziamo il Dott. Fabio Traverso, V.Comm di PM di Tortona, per la collaborazione
CODICI ON LINE

Supplemento a SULPL News Direzione, Redazione e Amministrazione: GENOVA - Corso Torino 2, interno 1 - Dir. Resp.: Dr. Giovanni Bonora - Autorizzazione Trib. di Bolzano n°    38/90.