Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpant alios: nemo sine crimine vivit. 

                   

PL Informa
L’esperto risponde L’esperto risponde
I fatti del giorno in ogni Provincia I fatti del giorno in ogni Provincia
CODICI ON LINE
Codice della Strada Codice della Strada Prontuario CDS Prontuario CDS Regol. Att. CDS Regol. Att. CDS Codice Penale Codice Penale Codice Proc. Penale Codice Proc. Penale Codice Civile Codice Civile Codice Proc. Civile Codice Proc. Civile
Ringraziamo il Dott. Michele Pezzullo, Comandante di PM per la collaborazione
CODICI ON LINE
Per aprire un'agenzia di onoranze funebri occorre presentare la S.C.I.A oppure bisogna rilasciare la licenza ai sensi dell'art.115 del T.U.L.P.S.?   RISPOSTA: L'esercizio   dell'attività   di   onoranze   funebri   è   soggetto   all'art.   115   T.U.L.P.S   se   è   limitato   alla   sola   attività   di   agenzia d'affari. In   tale   ipotesi   l'attività   deve   essere   avviata   previa   "comunicazione"   da   presentare   al   Comune   (e   non   S.C.I.A   o Licenza),   a   seguito   della   modifica   introdotta   dall'art.   13,   comma   1,   lett.   f),   n.   1,   D.   L.   9.2.12,   n.   5,   convertito   dalla legge 4.4.12, n. 35 (conosciuto come decreto Semplificazione). Qualora   tale   esercizio   prevede   anche   la   fornitura,   e   quindi   la   vendita,   di   articoli   quali   la   bara   o   altri   oggetti   connessi alle   onoranze   funebri,   il   titolare   dovrà   munirsi   anche   del   relativo   titolo   autorizzativo   che   legittimi   tale   attività,   con   la presentazione della S.C.I.A quale esercizio di vicinato ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 114/98.
08.04.2013 QUESITO:

Supplemento a SULPL News Direzione, Redazione e Amministrazione: GENOVA - Corso Torino 2, interno 1 - Dir. Resp.: Dr. Giovanni Bonora - Autorizzazione Trib. di Bolzano n°    38/90.